giovedì 19 maggio 2011

Cosa bolle in pentola?

A giudicare dalle ultime notizie riguardanti diversi arresti di persone coinvolte in traffici di droga, mi viene il sospetto che si stia organizzando un grosso evento di cui nessuno mi ha parlato.
Ricapitolando. La polizia sgomina una vera e propria organizzazione (cercavano di passare da "animatori") che riforniva e distribuiva cocaina nel ristorante Da chi burdlaz di Marina Centro a Rimini; due pregiudicati sono stati scoperti a Riccione con 200 g della stessa sostanza grazie all'imbeccata dell'autonoleggio a cui si erano rivolti; un giovane è stato visto mentre scavava sotto una siepe del lungomare a Cervia, dove le forze dell'ordine hanno ritrovano una busta di hashish.
Il Capodanno è lontano e anche la Notte Rosa, per non dire del Ferragosto, non è proprio dietro l'angolo. Allora che succede?
Dopo Pasqua non si è mosso più nulla, questa stagione è partita davvero in sordina ma non c'è niente di strano in questo, almeno per chi non presta fede alle dichiarazioni ottimistiche di chi continua a negare che ci sia una crisi grave e diffusa che si trascinerà ancora per qualche anno.
Come se non bastasse, una ricerca ci rivela che Rimini è ai primissimi posti tra le città con la più alta soglia di povertà nella popolazione. Dicono sia dovuto principalmente alla sua vocazione "stagionale". A parte che dobbiamo dimenticarci la vocazione per la stagionalità se vogliamo andare avanti, uno pensa che se i soldi scarseggiano anche certi vizi dovrebbero essere ridimensionati, invece....

1 commento:

  1. Quello purtroppo è un settore che non va mai in crisi...
    :-|

    RispondiElimina